Conflenti

A ottobre 2019 il consiglio comunale di Conflenti (CZ) ha approvato all’unanimità il protocollo d’intesa del progetto “Conflentesi per sempre”.
Il 13 gennaio 2020 è stato compiuto un ulteriore passo avanti che ne ha siglato la partenza. I due enti, nelle persone del sindaco Serafino Paola e del presidente della fondazione italiani.it Paola Stranges, hanno firmato la convezione per la gestione del progetto che permetterà a due ragazzi, conflentesi di terza generazione, di far ritorno al paese dei propri avi. I primi a sperimentare questo interscambio culturale saranno due discendenti di conflentesi provenienti dall’Argentina e/o dal Canada .
I Ragazzi visiteranno la terra dei propri genitori o nonni, entreranno in contatto con la cultura del posto, vedranno per la prima volta i luoghi dove sono nati e cresciuti i propri antenati, ne sentiranno gli odori e ne assaggeranno i sapori.

Conflentesi per sempre: un progetto pilota

Il Comune di Conflenti erogherà alla fondazione un contributo economico per la realizzazione e lo sviluppo di “Conflentesi per sempre”. Un’idea, ora realtà, che si propone di rinsaldare il legame tra Conflenti e la comunità dei suoi figli sparsi nel mondo; uno scambio culturale che permetterà ai partecipanti di ritornare alle proprie vite più ricchi di conoscenze, ma anche di emozioni e sentimenti.
La fondazione italiani.it ringrazia l’Amministrazione Comunale per la condivisione, per il sostegno e il supporto economico e preparatorio a questa lodevole iniziativa; auspica che questo progetto pilota possa essere replicato e riproposto con altri enti locali, in tutte le regioni italiane e in tutte le città appartenenti al network italiani.it. Così da ripristinare e rafforzare in chi avrà la fortuna di parteciparvi il senso d’appartenenza alla terra che ha dato i natali ai propri antenati e nella quale affondano le proprie radici.

Il bando

Il bando pubblicato spiega le modalità di partecipazione al progetto “Conflentesi per sempre”. Quest’esperienza di mobilità permetterà a due giovani maggiorenni, discendenti di conflentesi e residenti in Canada o Argentina, di visitare la terra dei provi avi. In un periodo che va dal 10 al 31 agosto. In questo modo, si dà loro l’opportunità di vivere u juarnu a Madonna. È il momento religioso più sentito da tutti i nostri compaesani, tanto da essere replicato nei Paesi in cui la  comunità conflentese è molto presente.

Il progetto si sviluppa in tre fasi. C’è una prima parte preparatoria che fornirà “ai due beneficiari gli strumenti conoscitivi e metodologi necessari per comprendere i diversi aspetti dell’esperienza di mobilità e le attività che svolgeranno a Conflenti”. Il momento clou è il “periodo di soggiorno a Conflenti, che avrà una durata effettiva di circa 20 giorni”. E infine, la sintesi del progetto, coordinata dalla Fondazione italiani.it, che mira a valorizzare quest’esperienza, a diffonderne i risultati. I partecipanti, naturalmente, non dovranno affrontare nessuna spesa, tranne quelle prettamente personali. Il viaggio, l’assicurazione, il vitto e alloggio sono totalmente a carico della Fondazione italiani.it e del Comune di Conflenti.

Come partecipare

Possono partecipare al progetto ragazze e ragazzi che hanno raggiunto la maggiore età, che hanno antenati conflentesi e che non sono mai stati a Conflenti. I soggetti interessati devono presentare domanda di ammissione entro il 15 marzo 2020 inviando un’email a [email protected]italiani.it. Sono richiesti i dati anagrafici e i recapiti. Bisogna allegare il “curriculum vitae, con foto, e fotocopia del passaporto. Una commissione costituita da membri della Fondazione italiani.it e del Comune, in accordo con i partner in Canada e Argentina, valuterà le richieste pervenute. Si procederà, poi, alla selezione che prevede “un colloquio motivazionale via Skype o altro social network equivalente e una verifica delle origini conflentesi”. Per individuare i beneficiari si adotteranno criteri quali: non essere mai stati a Conflenti, l’appartenenza a una famiglia numerosa e la giovane età.

Bando Pagina Due

Conflentesi per sempre è un progetto nel quale tanto la Fondazione italiani.it quanto il Comune hanno creduto fortemente. Un progetto che qualche mese fa era un sogno e che ora è una realtà tangibile. Siamo certi che la comunità conflentese non vede l’ora di accogliere questi figli ai quali riserverà, senz’altro, tutto il calore e l’affetto che la contraddistinguono.

Foto di Andreabalophotography

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *